Gli immortali – Il nuovo singolo dal 2 marzo

E “Gli immortali”, traccia numero 8 di Lorenzo 2015 CC. il nuovo singolo di Lorenzo Jovanotti, in radio da oggi.

Il 2 marzo arriverà anche il video, girato a New York con il regista Lorenzo Fonda.
Così Jovanotti racconta l’idea del video:

Stavamo progettando un video vero e proprio, con  una storia, una troupe, gli attori, ecc. Poi il sindaco ha dato la notizia dell’arrivo sulla Est Coast della tempesta di neve del secolo, e che avrebbero chiuso la città a qualsiasi tipo di traffico. I newyorkesi si sono chiusi in casa, giustamente, e noi invece ci siamo dati appuntamento per strada ad un incrocio tra la Bowery e Prince Street alle 7 di mattina del giorno dopo. La tempesta si è trasformata in una semplice grande nevicata, ma l’ordinanza del sindaco era rimasta, quindi le strade coperte di neve e noi a fare il video. Will Smith ha speso chissà quanti milioni di dollari per svuotare New York per girare I am a legend, noi Gli immortali l’abbiamo fatto gratis, con l’aiuto del cielo, nel vero senso della parola! Metropolitana chiusa, neve ovunque, solitudine estrema, lo scenario ideale per questa canzone che vuole evocare il contrario: la vita, prima di tutto.

La versione per il web del video sarà interattiva grazie al sistema Interlude, (usato all’estero da Coldplay e Bob Dylan).
In pratica sulla JovaTV saranno rese disponibili tutte le cinque versioni del clip; quando l’utente digita play, le cinque tracce partono contemporaneamente ma se ne vede una sola, come in un video normale. Sullo schermo compaiono cinque bottoni e cliccandoci sopra si passa alla visione di un’altra delle “tracce”.

Questo il testo de “Gli immortali”

Sotto la curva del cielo
in un applauso di stelle
ho salutato la mia gioventù
per ritornare bambino
procedendo in avanti
senza passare dalla saggezza
masticando una gomma
al gusto di bicicletta
che non finisce mai
neanche se te ne vai

e lo ridico ancora
per impararlo a memoria
in questi giorni impazziti
di polvere e di gloria
e lo ripeto ancora
fino a strapparmi le corde vocali
ora che siam qui
noi siamo gli immortali

Seduta dentro a un aereo
con il biglietto di un’altra
hai salutato la tua classe di eroi
per fare il grande salto
per diventare la donna che sei
attraversando oceani di sguardi
senza passare dalla tristezza
innamorandoti dei bugiardi
masticando una gomma
al gusto di dopobarba
che non finisce mai
tra mezzanotte e l’alba

e lo ridico ancora
per impararlo a memoria
in questi giorni impazziti
di polvere e di gloria
e lo ripeto ancora
fino a strapparmi
le corde vocali
ora che siamo qui
ahhhh
noi siamo gli immortali

E hai disegnato a colori
il mondo che hai immaginato
te ne vai in giro a fare tentativi
finché non avrà combaciato
e fai il lavoro sporco
per non far finta di essere pulito
hai qualche superpotere
da usare contro il nemico

masticando una gomma
al sapore di infinito
che non finisce mai
che non finisce mai
non so se si è capito
e lo ridico ancora
per impararlo a memoria
in questi giorni impazziti
che qui si fa la storia
e lo ripeto ancora
fino a strapparmi
le corde vocali
ora che siamo qui
ora che siamo qui
ora che siamo qui
ahhh ahhhh
noi siamo gli immortali
na na na na naaaaaa
noi siamo gli immortali
na na na na naaaaaa
ora che siamo qui
na na na na naaaaaa
ora che siamo qui
na na na na naaaaaa
ora che siamo qui