Jovanotti, show con Renzi

Scenetta fuori programma al Nelson Mandela Forum durante la tappa fiorentina del tour di Jovanotti. Poco dopo l’inizio del concerto, le luci si alzano, e il cantautore si rivolge al pubblico osannante: «Firenze, ci si rivede… Ci si ritrova!», dice. «Siete sempre belli», scherza, «migliorate col tempo…». Poi, su un palco alla sua destra, scorge il sindaco Matteo Renzi, che segue il concerto in maniche di camicia. E urla: «C’è il sindaco… Sindaco!», ripete, e giù una risata amichevole. «Renzi», gli dice, «io ti devo dire delle cose, a te… Come stai? C’è la tua città, guarda…». «Oh Renzi», continua con la folla sempre più divertita. «Tu sei in età fertile, per cui è il tuo momento! Non ascoltare quei vecchi babbioni», lo incita: «Vai!… Fai! Se fai le cose belle, poi ti veniamo tutti dietro!». L’invito, esplicito, è quello a fare «cose importanti per Firenze», perché Renzi, dice Jovanotti, ha «l’età in cui Lorenzo il Magnifico faceva delle figate pazzesche…». Certo, riconosce, «all’epoca non aveva le elezioni», ma comunque l’invito ai ragazzi del pubblico è preciso: «Bussate alla porta di Renzi, e vi darà una mano!».

fonte: espresso.it