“Penso Positivo” con i Solis String Quartet

solisJovanotti ha ricantato “Penso Positivo” per i Solis String Quartet. Il brano compare nell’album “R-Evolution” che è in vendita dal 18 novembre in esclusiva con XL di Repubblica. Nell’album si trovano 16 brani di altrettanti artisti italiani, risuonati dal quartetto d’archi napoletano.
“Quando noi Solis affrontiamo una canzone come una di quelle contenuta nel c”», dice Vincenzo Di Donna, violinista, “non la riarrangiamo. Ogni traccia di questo album è stata scelta perché è parte del nostro bagaglio musicale. Mettiamola così: con R-Evolution abbiamo ripensato canzoni che ci piacciono da sempre”. E in questo “ripensamento” il gruppo, formato da quattro professori di conservatorio, ha coinvolto gli stessi artisti: “All’inizio ci siamo un po’ spaventati per le difficoltà  manageriali del progetto. Ma quando Jovanotti si è fatto mandare a casa la nostra versione di Penso positivo e senza che glielo chiedessimo ci ha registrato sopra il suo cantato, abbiamo capito che R-Evolution era un’esperienza possibile”.

Non tutti gli artisti coinvolti hanno cantato di nuovo i loro brani. Da Zucchero e Giuliano Sangiorgi, per esempio, i Solis hanno ricevuto una base su cui poter lavorare. Ma grazie a questi “invii di voci” si sono generati errori che hanno regalato al disco delle chicche inaspettate: “Proprio come è successo con Samarcanda di Vecchioni, che per una svista della casa discografica ci è arrivata in un’inedita versione in spagnolo”.

Ascoltando “R-Evolution”, c’è la voglia di inventarsi etichette musicali inedite per spiegarne la sostanza. Alla gara delle definizioni, i Solis sono abituati: “Quando uscimmo col nostro primo cd, Metrò, qualcuno parlò di pop da camera, altri dissero che era rock classic. Poi, quando portammo a Sanremo Luce (Tramonti a nord-est) con Elisa, ci diedero la patente di quartetto italiano. Ma per noi che abbiamo lavorato con tanti, da Baglioni a Noa, la musica non ha confini precisi. Certo”, dice il violinista, ridendo “nei negozi di dischi non sanno su quale  scaffale mettere i nostri cd, però i Solis sono come una factory, a cui piace affrontare generi e avventure sempre diverse.

TRACKLIST
1 Jovanotti Penso positivo
2 Negramaro Mentre tutto scorre
3 Franco Battiato Shock In My Town
4 Carmen Consoli Pioggia d’aprile
5 Daniele Silvestri Gli impermeabili
6 Ivano Fossati Mio fratello che guardi il mondo
7 Fiorella Mannoia Sally
8 Gaetano Curreri Prima di partire per un lungo viaggio
9 Zucchero Per colpa di chi
10 Raf Battito animale
11 Roberto Vecchioni Samarcanda (versione spagnola)
12 Gianna Nannini I maschi
13 Edoardo Bennato Cantautore
14 Solis String Quartet Viaggiare
15 Max Pezzali Hanno ucciso l’uomo ragno
16 Michele Zarrillo Cinque giorni