“Mezzogiorno” su soleluna.com

Disponibile sul sito soleluna.com il video di “Mezzogiorno” (fruibile in alta qualità) e accompagnato dal commento di Lorenzo che riportiamo di seguito:
“Per i video di tutto l’album SAFARI abbiamo seguito un filo conduttore difficile da definire ma molto chiaro dentro di me. Ho lavorato con registi bravissimi e il risultato per me è fantastico. Volevamo degli “antivideo” ovvero dei video diversi da quello a cui ci ha abituato questo formato che ormai non ha piu’ molto da dire, in effetti negli ultimi anni il videoclip ha perso molta di quell’aura che aveva negli anni d’oro, gli 80 e i 90 e questo è dovuto alla rete, al fatto che oggi ognuno a casa si fa il suo video di un pezzo che gli piace e lo mette online ed è bello e giusto così. Io volevo allontanarmi dall’idea che un video debba essere la canzone rappresentata con una sceneggiatura di immagini. Abbiamo iniziato con Fango e abbiamo proseguito fino a questo videopoker di “mezzogiorno”. Unica regola divertirci e non fare un “videoclip” tradizionale. Sono tutti video nati da un gesto, sono tutti video girati in condizioni uniche, in location che già da sole fanno la parte di personaggio del racconto. Pure suggestioni, senza “ideona” e senza nessun trattamento posticcio delle immagini, ma semplicissimi e con il corpo e il paesaggio come unici protagonisti, nient’altro. Il Tempo e lo Spazio, questi due parametri fondamentali e sempre più relativi nell’era digitale sono la base dei video di tutto l’album, anche di mezzogiorno. Siamo nel tempo e nello spazio e lì stanno le canzoni, anche se un file annulla queste coordinate, da un punto di vista biologico siamo ancora fatti di tempo e di spazio e solo l’espressione artistica insieme alle emozioni riescono a trascendere davvero questa cosa. E allora ecco i video di SAFARI. Niente di “difficile”, tutto molto Pop, però con la voglia di spostare un po’ il confine, di stirare un po’ i limiti del media. I video di SAFARI in realtà non sono video ma qualcos’altro che non ha un nome, li possiamo chiamare antivideo oppure anche jovideos o se non vi piacciono chiamateli “vidè” (pronuncia vidè ) o come vi pare. Ci siamo divertiti moltissimo a farli e rappresentano bene il disco e lo spirito di tutta la faccenda in cui sono immerso in questi anni. Mi interessa confrontarmi con l’emozione, cercare la parte vitale delle cose, lasciare indietro tutto il resto e stare solo dove non so definire bene, dove tutto può succedere. A me poi piace lavoare con le persone, mi piace quello che si riesce a fare unendo il lavoro di un piccolo gruppo con buona volontà e talento. Per i vdeo di questi album ho lavorato con Ambrogio Lo Giudice (un classico per me ma sempre un piacere) e ho conosciuto Maki Gherzi e con lui è nato un bel clima e il rislutatao è forte. Paolo Soravia, il produttore dei miei ultimi anni di video, è uno bravissimo a darmi spago mantenendo il suo ruolo ed è uno che ama l’avventura come la amo io e insieme si lavora bene. Come del resto con tutta la mia squarda che è davvero un bel gruppo variopinto di esseri umani. E’ stato bello lavorare con Giorgio Rossi (www.sostapalimzi.it) in questo video di mezzogiorno, lui che è un grande danzatore si è divertito a creare una coreografia che desse l’idea di tutto meno che di “bravura” o “professionalità”. In realtà quelli che ballano nel video (a parte saturno e il sottoscritto) sono tutti professionisti bravissimi. Mi piacerebbe che adesso chi vuole faccia la sua versione e la metta online, sarebbe una figata vedere cosa viene fuori, e credo che sarebbe divertente provarci e potrebbe anche far bene, essere liberatorio. Provateci, potreste avere delle sorprese. Aspetto di vedere cosa succede.”

A seguire i video:

versione Lorenzo

versione Mauro

Su youtube anche le altre versioni:

versione Emanuel -> vedi in youtube

versione Elisa -> vedi in youtube